Site Network: 

English
Čeština
Nederlands
Français
Ελληνικά
Italiano
Português
Español
Deutsch

Definizione di competitività per il settore del fotovoltaico e sviluppo di schemi di supporto per il settore verso la grid parity e oltre

Definizione di competitività per il settore del fotovoltaico e sviluppo di schemi di supporto per il settore verso la grid parity e oltre

Obiettivi

Il progetto PV PARITY mira a contribuire all'ulteriore penetrazione del fotovoltaico nel mercato elettrico europeo e al veloce raggiungimento della competitività per il fotovoltaico al minor costo possibile per la società tutta.

Le tecnologie di energia rinnovabile sono di fondamentale importanza per la riduzione delle emissioni di gas serra, per la diversificazione del nostro approvvigionamento energetico e per la riduzione della nostra dipendenza dagli instabili mercati delle energie fossili.

L'Unione Europea ha riconosciuto l'importanza delle energie rinnovabili attraverso la fissazione dell'obiettivo di 20% di rinnovabili nel consumo europeo finale di energia entro il 2020. Il FV potrebbe ricoprire un ruolo importante nel raggiungimento di tale obiettivo: lo studio Set for 2020 condotto dall'EPIA nel 2009 suggerisce che il FV potrebbe soddisfare fino al 12% del fabbisogno elettrico europeo entro il 2020.

Quasi 20 Stati Membri dell'UE hanno riconosciuto il potenziale del FV ed hanno adottato meccanismi di supporto finalizzati ad accelerare lo sviluppo del mercato nazionale FV e a supplire cosi' alla ancora non raggiunta competitività di questa tecnologia rispetto alle fonti di energia fossile. Le tariffe incentivanti (feed-in-tariffs) ed i certificati verdi sono pero' spesso oggetto di critica e talvolta vengono sottoposti a revisioni inaspettate che minano alla stabilità degli investimenti.

Gli obiettivi del progetto PV PARITY sono:

  • definire la competitività per il FV
  • stabilire proiezioni su quando la competitività verrà raggiunta nei vari paesi presi in considerazione
  • analizzare i meccanismi di supporto attualmente esistenti nei paesi considerati e proporre possibili incentivi alternativi per lo sviluppo del FV
  • analizzare costi e benefici dello sviluppo del FV
  • analizzare la rilevanza di scambi di elettricità FV tra l'Europa ed i paesi del Medio Oriente e del Nord Africa (MENA)
  • analizzare l'impatto del FV nelle reti elettriche
  • creare raccomandazioni per i decisori europei e nazionali

La durata del progetto è di 30 mesi, a partire da giugno 2011 fino a novembre 2013.

ErotiquemondePorno lienxsource/a>largeporntubeSourceWatch more...el-sexo.net